Dott.ssa Silvia Galeotti Biologo Nutrizionista 

Via IV Novembre, 30 - 61049 - Urbania

C.F. GLTSLV84T61L500V

P.IVA 02695520417

Tel. 3298869841 - silviag2112@gmail.com

Servizi

Nel mio studio privato offro al paziente i seguenti servizi:

1. PRIMA VISITA

Considero la prima visita la fase più importante di conoscenza tra le parti, perché serve al professionista per capire quanto più possibile del paziente, ed al paziente per entrare in relazione e prendere fiducia con il professionista; pertanto io presterò molta attenzione e tempo a questa fase.

Tutto il percorso sarà basato su uno stretto rapporto di collaborazione, in cui ognuno dovrà quotidianamente e in autonomia svolgere i propri compiti; verrà infatti rilasciato e richiesto al paziente di compilare nel corso delle settimane di dieta, delle schede, che verranno poi commentate insieme nei controlli.

- Il primo passo che faremo sarà l’Anamnesi, in cui avrò modo di avere informazioni utili del paziente tramite una serie di domande specifiche, inerenti più fronti, riguardo lo stile di vita, le abitudini alimentari, la presenza di patologie\allergie diagnosticate dal medico, l’uso di farmaci, e l’aspetto psicologico. Il tutto servirà per pianificare uno schema dietetico personalizzato ed efficace.

- Si procederà con la misurazione dei parametri antropometrici tra cui peso, altezza, circonferenze (volumi) ed indice di massa corporea, i quali saranno monitorati e aggiornati ad ogni controllo.

- Si arriverà infine alla valutazione della composizione corporea tramite Bioimpedenza, per capire su cosa incida la variazione del peso, se sulla massa magra, su quella grassa o sullo stato di idratazione.

Verranno usati tutti strumenti non invasivi.

- Domanderò anche al paziente di specificarmi quelli che sono gli alimenti graditi, quelli fobici o poco in uso, per creare una dieta affine ai suoi gusti e semplice da seguire.

COSA PORTARE ALLA VISITA?

Il paziente che si presenta in studio per la prima visita dovrà avere con sé le analisi del sangue recenti, e gli eventuali referti medici in caso di patologie già accertate.

2. PIANO ALIMENTARE

A distanza di una settimana dalla prima visita, il paziente verrà a ritirare in studio la sua dieta, la quale gli verrà spiegata con chiarezza, affinchè possa essere messa subito in pratica.

Le diete che elaboro saranno per donne e uomini, giovani e adulti:

- in condizioni fisiologiche

- in condizioni patologiche già accertate dal medico

In ogni caso, prima di accettare o meno l’incarico, e per una questione di professionalità, il mio carattere, e la correttezza verso me stessa ed il paziente, domanderò nella chiamata effettuata dal paziente, prima dell'appuntamento, il tipo di disturbo che desidera risolvere o ridurre, per capire se è mia competenza procedere.

In caso di minorenni, sarà necessaria la presenza e la collaborazione del genitore o tutore, il quale parteciperà con lui, solo nelle fasi iniziali delle singole sedute.

3. CONTROLLI

I controlli servono sia a capire come il paziente stà approcciandosi alla dieta e alle nuove abitudini, sia a monitorare e aggiornare i dati, per capire se il percorso stà andando nella giusta direzione o va modificato. La cadenza dei singoli controlli sarà dopo ogni 3 settimane, ma ci potranno essere delle modifiche in base al caso specifico.

4. SOLA VALUTAZIONE DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA

Chi non sente il bisogno di avere una dieta personale né una figura di supporto costante, ma vuole solo delle informazioni sulla composizione del proprio corpo, potrà richiedere di fare la Bioimpedenza.

5. SOLA CONSULENZA NUTRIZIONALE

Colui che non vuole avere una dieta personale né un supporto costante, potrà richiedere di fare la Consulenza Nutrizionale, in cui in studio si individuano assieme al paziente, le abitudini alimentari e di vita errate, in modo tale da correggerle; e si programmano obbiettivi settimanali concreti. 

6. EDUCAZIONE ALIMENTARE

Il mio intento è spiegare ad uno o più soggetti le basi di una sana alimentazione, con delle sedute frontali in studio, basate sul colloquio e sull'interazione. 

7. RICETTE CON LA NUTRIZIONISTA

Vorrei motivare il soggetto a trovare il piacere di cucinare per se stesso e per gli altri dei piatti semplici, gustosi e sani. Aiuto pertanto il soggetto a trovare delle ricette che lo aggradino, preparate con ingredienti genuini, cotture sane e dosi giuste.